Protesta canora a Milano: “Mezzi pubblici a misura di precario”.

Coro di Micene e San Precario tornano sui tram e le metro di Milano per chiedere agevolazioni per i precari e una tariffa unica integrata per i pendolari.

Riadattare alcune canzoni del repertorio italiano per esprimere le esigenze di precari e disoccupati: è l’idea del movimento San Precario e del coro di Micene, la formazione milanese che si occupa di canto sociale. Due le richieste fondamentali: abbassare il costo dei biglietti dei mezzi pubblici e usufruire di una tariffa più bassa per chi arriva da fuori Milano. “Osservando il bilancio Atm, riteniamo che sia una scommessa che Comune e Regione possano vincere”, spiega l’economista Andrea Fumagalli  di Francesca Martelli

7 ottobre 2012
fonte:http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/10/07/protesta-canora-milano-mezzi-pubblici-costano-troppo-precario/206649/

 

 

This entry was posted in CeSeD Story, Rassegna Stampa and tagged , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *